Linea Marche
Renato Curzi

RENATO CURZI

Il successo di Linea Marche è il frutto della visione, dell'intuizione, della testarda dedizione di Renato Curzi, classe 1950, self-made man nel senso più autentico e italiano del termine. Un uomo con lo sguardo acuto, il sigaro sempre in bocca e una incontenibile voglia di fare che, unita all'ambizione, lo ha portato lontano. A lui si deve il lancio dei marchi Vic Matié, O.X.S. e Vic; è lui che rinnova le strategie quando i tempi lo impongono. Ama il mare e i motori, e il ritmo implacabile del tempo, quello che costringe sempre a cambiare. Uomo di mondo, come tutti i veri esploratori, il suo centro di gravità lo ha trovato: è a Serra dei Conti, il luogo in cui è nato. È qui che parte e finisce tutto, senza soluzione di continuità. The success of Linea Marche stems from the vision, intuition and stubborn dedication of Renato Curzi, class of 1950, a self-made man in the most Italian and authentic sense of the term. A man with a keen eye, a cigar invariably in his mouth and a bursting urge to do things which, married with ambition, was the key to his success. The launch of the Vic Matié, O.X.S. and Vic collections was his idea; it is Mr Curzi who rethought strategies when the time was ripe. He will do that again, whenever needed. He loves the sea and motors, and the unstoppable, ever-changing rhythm of time. A globetrotter, like all true explorers, Renato Curzi has found his own revolving center: it is in Serra dei Conti, where he was born. It is here that everything begins and ends, seamlessly. Linea Marche的成功开始于Renato Curzi的远见、直觉和执着的追求。他生于1950年,一个人在意大利白手起家。敏锐的眼睛,不离口的雪茄,以及对于成功的渴望和野心是Renato Curzi成功的秘诀。他创造了Vic Matié, O.X.S.和Vic collection,并随着时间的流逝,不断的对这些品牌的战略进行再次思考。无论任何时候,只要需要,他都会再次这么做。他酷爱大海,机车,和不断变化的时代节奏。作为一个环球旅行者,想起他所有真正的探险家一样,Renato Curzi有他自己的环游中心:Serra dei Conti,他的出生地,所有的一切由混沌开始和又由混沌终结的地方。
Intervista per Radio 1 Rai del 12.03.2014Radio 1 Rai Interview - 12.03.20142014年3月12日广播电台RADIO 1 RAI的采访

Intervista per Radio 1 Rai del 20.05.2013Radio 1 Rai Interview - 20.05.20132013年5月20日广播电台RADIO 1 RAI的采访